top of page
  • Immagine del redattorecentrouniris

Denti più Bianchi? Si, grazie allo Sbiancamento!


Che cos’è lo sbiancamento?

Lo sbiancamento dentale è il trattamento di estetica dentale più richiesto nello studio odontoiatrico.


Perché diciamolo, chi non desidera un sorriso bello e smagliante, con denti bianchi da star?

Lo sbiancamento dei denti è una procedura che consente di migliorare il colore dello smalto dei denti.

Può infatti essere utilizzato come premio al completamento di un percorso di cura al fine di motivare e migliorare il mantenimento degli eventuali restauri e manufatti eseguiti, o per ottimizzare la finalizzazione di un piano di trattamento.


Non esponi i tuoi denti quando sorridi perché ti vedi i denti gialli?

Sei nel posto giusto! Eccoci qui a risolvere il tuo disagio.


Quanti tipi di sbiancamento esistono?


Esistono due tipi di sbiancamento:

  1. Professionale

  2. Domiciliare

Lo sbiancamento dei denti professionale eseguito nello studio dentistico prevede l’utilizzo di prodotti professionali contenenti perossido d’idrogeno con una concentrazione consigliata del 40%.


Il protocollo prevede le seguenti fasi:

  • Il paziente deve aver necessariamente sostenuto una seduta di igiene dentale professionale dall’igienista.

  • L’igienista deve essersi assicurato dell’idoneità del paziente alla seduta di sbiancamento.

  • Prima dell’applicazione della sostanza sbiancante, contenente perossido, le gengive e le labbra vengono protette da un possibile contatto con lo stesso tramite appositi presidi.

  • La sostanza sbiancante viene attivata da una lampada LED.

Lo Sbiancamento dentale domiciliare prevede l’utilizzo di mascherine da indossare a casa che veicolano il gel sbiancante contenente perossido di carbammide con percentuali consigliate al 10% o al 16%.

Come per lo sbiancamento professionale in studio viene eseguita prima l’igiene dentale professionale e valutata l’idoneità del paziente.

Il protocollo prevede:

  • Vengano realizzate delle mascherine su misura per il paziente di materiale semi-morbido.

  • Il paziente viene istruito su come riempire le mascherine con il gel che gli viene consegnato dall’igienista unitamente alle mascherine su misura.

  • Le mascherine devono essere indossate di giorno o di notte in base alla percentuale consigliata e per un periodo di tempo che varia.

  • L’igienista, in base al gel utilizzato e ad altri fattori, predisporrà le visite di controllo per il paziente.

Quanto dura lo sbiancamento?


I tempi sono soggettivi e dipendono soprattuto dalle nostre abitudini alimentari e viziate.

Esistono controindicazioni o rischi?

Una delle controindicazioni dello Sbiancamento dentale professionale è l’ipersensibilità post trattamento, che scompare nelle 48H successive. Pertanto NON ci sono rischi se si parla di sbiancamento dentale professionale.


La nostra Igienista, la Dott.ssa Martina Patierno.




43 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page