I SERVIZI

Parodontologia

La parodontologia si occupa dell’insieme dei tessuti molli (il legamento periodontale e la gengiva) e duri (cemento e tessuto osseo alveolare) che circondano il dente e che assicurano la sua stabilità nell’arcata alveolare.

La parodontologia, si occupa anche delle malattie che interessano il parodonto, queste vengono chiamate genericamente malattie parodontali o parodontopatie, o piorrea (termine storico oggi ancora utilizzato nella popolazione). Esse sono le parodontiti e le gengiviti.

Paradontite e Gengivite

Si definisce come gengivite un’infiammazione della gengiva che non ha coinvolto il parodonto profondo. In questi casi i sintomi più evidenti sono il sanguinamento gengivale (allo spazzolamento o anche spontaneo) e il dolore diffuso all’intera arcata.

Nel caso in cui risulti interessato l’osso alveolare o il legamento, tale infiammazione prende il nome di parodontite.
Tutte queste malattie sono causate da un’insieme di fattori:

  • predisposizione genetica;
  • fumo di sigaretta;
  • condizioni di ordine generale tra cui patologie metaboliche come il diabete, o stati fisiologici come la gravidanza;
  • permanenza di placca e tartaro nello spazio che si trova tra dente e gengiva (solco).

Terapie parodontali chirurgiche e non

Le terapie parodontali si differenziano in chirurgiche e non chirurgiche. Entrambi i tipi di terapia sono volti a ripristinare lo stato di salute parodontale, allontanando la causa che è alla base della malattia e rispristinando (per quanto possibile) i tessuti di supporto del dente.